Stagione teatrale     venerdì 25 gennaio 2019 - 21.00
MODIGLIANI di Michele Crestacci
Amate Modigliani? Amate i suoi ritratti e i suoi nudi? Amate la sua pittura aristocratica e sensuale, una delle più inconfondibili della storia dell'arte? Amate la sua timidezza e la sua eleganza?
Chi era Amadeo Modigliani ? Un maudit, un genio della sregolatezza che si è bruciato nella Parigi viziosa di Montmartre e Montparnasse? Un uomo introverso, in forzato esilio, sempre scontento di se stesso e della sua arte? Un uomo della Provincia che ebbe la forza e il coraggio di essere fedele ai suoi più profondi bisognni e che conobbe e visse i piùù importanti artisti del'900?

Lo spettacolo racconta,la storia e le passioni di Modigliani e ricostruisce un inenso e onirico ritrato dell'uomo, del pittore, del padre. Attraverso una irriverente, stralunata e comica spola tra Livorno e Parigi, tra passato e presente, lo spettacolo di Modigliani, è uno sguardo amaro sulla Provincia che non riconobbe il suo genio. Una provincia solare e bella, drammaticamente conservatrice, ostile al rinnovamento e irragionevolmente orgogliosa delle proprie debolezze. Una Provincia scolorita che la storia di Modigliani racconta e che di riflesso ci ricorda le vicende di un uomo timido, la sua ironia, la sua generosità, l'esilio.




« Stagione teatrale